Re: [Agenzia] Kalama

2
Dato che il WD non è più consultabile riporto la mia esperienza con Kalama.

È un copia/incolla di ciò che avevo scritto nel WD e che trovate anche nel forum di Ultima Pagina (sono iscritto a entrambi).

Questa è una sintesi e vi risparmio anche svariati altri tentativi e articolati percorsi passati (la mia ricerca di un'agenzia risale al 2009. C'è poi stata una piccola agenzia, nel 2011, che si è poi convertita solo in casa editrice "Jo March" e un trasitorio atterraggio in una grande agenzia nel 2019: durato appena qualche mese).

Ma veniamo a Kalama.
A giugno 2020 ho selezionato cinque agenzie: Kalama, Trentin, Vivian, Centovalli, Ceccacci.
Trentin ha risposto con un rifiuto (dopo scheda di valutazione a pagamento). Vivian non ha risposto (dopo aver inviato il manoscritto, senza pagare, e previa telefonata). Centovalli non ha risposto (idem come sopra). Ceccacci lo ha trovato un ottimo testo ma non rappresentabile. Kalama mi ha inviato una scheda dettagliata (dopo aver chiamato Daniele Pinna, il titolare, ho deciso di accedere al loro servizio di valutazione: scheda a pagamento, come per Ceccacci e Trentin) i primi di agosto (positiva: per loro avevo una voce molto interessante). Daniele, il titolare, mi ha poi scritto un messaggio dicendo che, se volevo, loro erano pronti a lavorare con me (subito dopo mi ha anche chiamato e siamo rimasti d'accordo che avrei firmato il contratto di rappresentanza trascorsa l'estate: cosa che è avvenuta i primi di ottobre).
Non mi hanno offerto servizi di editing a pagamento e il romanzo è stato inviato alle case editrici così come era: ho però lavorato al testo, dopo averlo ultimato, per svariati mesi, riscrivendone interi capitoli e revisionandolo in maniera, come da parole di mia moglie, ossessiva. Per l'ultima fase di limatura mi sono avvalso anche del supporto di un editor professionista.
Sono un signor nessuno, non ho titoli né ricopro posizioni di rilievo lavorative (con la carriera lavorativa ci evitiamo a vicenda), ho pubblicato, alcuni anni fa, un romanzo con una casa editrice no EAP, svariati racconti in antologie e in riviste letterarie: tutto qui il mio curriculum.

Allo stato attuale il mio romanzo è in lettura preso tre grandi editori. Con l'agente ho un bel rapporto: mi sono incontrato con lui di persona anche alla fiera di Torino (ottobre 2021) e richiedo aggiornamenti (mi sono imposto di non farlo più di una volta ogni due mesi, ma ogni tanto sgarro).
Spero di essere stato utile e per qualsiasi domanda: a disposizione.
«Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato».
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby

Re: [Agenzia] Kalama

3
@Sjø Mi fa piacere quando qualcuno di noi riporta un'esperienza positiva, e questo mi sembra proprio il caso. Una sola domanda: il servizio di rappresentanza come viene remunerato? Che io sappia ci sono tre possibilità: pagamento anticipato una tantum, pagamento di una cifra concordata alla firma del contratto con una CE, pagamento come percentuale sulle royalties e su eventuali anticipi. Ti ringrazio anticipatamente per la risposta.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: [Agenzia] Kalama

5
Ti faccio i miei auguri allora, sperando vada per il meglio.
Certo è incredibile quanto tempo ci voglia per una valutazione anche passando per un’agenzia ma, purtroppo, questa è la realtà attuale. Ovviamente per chi non è famoso. Se ho ben capito sei a circa un anno e mezzo di attesa e non sai ancora quando potrebbe arrivare una risposta.
Comunque, a questo punto, l’importante è che sia positiva. Quando arriva arriva.

Re: [Agenzia] Kalama

6
@Fabioloneilboia sì. Per l'esattezza sto attendendo una risposta da ottobre 2020, una da giugno 2021 e l'altra da novembre 2021 (l'invio che sembrerebbe più avanti nello stato di lettura è l'ultimo: quello più recente). Dipende molto anche dal genere del testo, a mio avviso: riscontrato con altri autori, dell'agenzia, a cui è stato trovato un editore nel giro di un paio di mesi dalla presa in carico (sempre in pandemia).
Grazie per gli auguri!
«Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato».
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby

Re: [Agenzia] Kalama

7
Sjø ha scritto: @Fabioloneilboia sì. Per l'esattezza sto attendendo una risposta da ottobre 2020, una da giugno 2021 e l'altra da novembre 2021 (l'invio che sembrerebbe più avanti nello stato di lettura è l'ultimo: quello più recente). Dipende molto anche dal genere del testo, a mio avviso: riscontrato con altri autori, dell'agenzia, a cui è stato trovato un editore nel giro di un paio di mesi dalla presa in carico (sempre in pandemia).
Grazie per gli auguri!
Sicuramente ci sono generi più vendibili di altri. Se si ha fra le mani un romance, un giallo o un thriller le possibilità di essere pubblicati sono molto più alte del resto, inutile illudersi del contrario. C’è da dire che vale lo stesso discorso anche per il self publishing, dal punto di vista delle vendite.

Re: [Agenzia] Kalama

8
Sjø ha scritto: Dato che il WD non è più consultabile riporto la mia esperienza con Kalama.

È un copia/incolla di ciò che avevo scritto nel WD e che trovate anche nel forum di Ultima Pagina (sono iscritto a entrambi).

Questa è una sintesi e vi risparmio anche svariati altri tentativi e articolati percorsi passati (la mia ricerca di un'agenzia risale al 2009. C'è poi stata una piccola agenzia, nel 2011, che si è poi convertita solo in casa editrice "Jo March" e un trasitorio atterraggio in una grande agenzia nel 2019: durato appena qualche mese).

Ma veniamo a Kalama.
A giugno 2020 ho selezionato cinque agenzie: Kalama, Trentin, Vivian, Centovalli, Ceccacci.
Trentin ha risposto con un rifiuto (dopo scheda di valutazione a pagamento). Vivian non ha risposto (dopo aver inviato il manoscritto, senza pagare, e previa telefonata). Centovalli non ha risposto (idem come sopra). Ceccacci lo ha trovato un ottimo testo ma non rappresentabile. Kalama mi ha inviato una scheda dettagliata (dopo aver chiamato Daniele Pinna, il titolare, ho deciso di accedere al loro servizio di valutazione: scheda a pagamento, come per Ceccacci e Trentin) i primi di agosto (positiva: per loro avevo una voce molto interessante). Daniele, il titolare, mi ha poi scritto un messaggio dicendo che, se volevo, loro erano pronti a lavorare con me (subito dopo mi ha anche chiamato e siamo rimasti d'accordo che avrei firmato il contratto di rappresentanza trascorsa l'estate: cosa che è avvenuta i primi di ottobre).
Non mi hanno offerto servizi di editing a pagamento e il romanzo è stato inviato alle case editrici così come era: ho però lavorato al testo, dopo averlo ultimato, per svariati mesi, riscrivendone interi capitoli e revisionandolo in maniera, come da parole di mia moglie, ossessiva. Per l'ultima fase di limatura mi sono avvalso anche del supporto di un editor professionista.
Sono un signor nessuno, non ho titoli né ricopro posizioni di rilievo lavorative (con la carriera lavorativa ci evitiamo a vicenda), ho pubblicato, alcuni anni fa, un romanzo con una casa editrice no EAP, svariati racconti in antologie e in riviste letterarie: tutto qui il mio curriculum.

Allo stato attuale il mio romanzo è in lettura preso tre grandi editori. Con l'agente ho un bel rapporto: mi sono incontrato con lui di persona anche alla fiera di Torino (ottobre 2021) e richiedo aggiornamenti (mi sono imposto di non farlo più di una volta ogni due mesi, ma ogni tanto sgarro).
Spero di essere stato utile e per qualsiasi domanda: a disposizione.
quanto ti hanno chiesto per la scheda?

leggo sul sito che chiedono 300 euro, mica spiccioli

Re: [Agenzia] Kalama

10
@lymarini sì 300€

@Wanderer si rinnova in automatico di anno in anno, salvo disdetta da una delle parti. Hanno tenuto a specificare che non cercano un testo, ma un autore da rappresentare che possa produrre più romanzi.
Come genere è un romanzo di formazione con forte componente psicologica. Tratta tematiche quali dipendenze farmacologiche (benzodiazepine), alcol, violenza e traumi infantili. Il tutto sotto una cappa di predestinazione che può però essere evitata esondando dal solco delle proprie convinzioni e abitudini.
Ha una connotazione territoriale (Toscana e Marche) molto accentuata tramite il richiamo ad artisti (musica, pittura e letteratura) nati e vissuti in queste regioni.
La vera protagonista di tutto il romanzo è l'ansia.
Come lunghezza 155 cartelle.



[highlight defaultattr=][/highlight]
«Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato».
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby

Re: [Agenzia] Kalama

11
Sjø ha scritto: @lymarini sì 300€

@Wanderer si rinnova in automatico di anno in anno, salvo disdetta da una delle parti. Hanno tenuto a specificare che non cercano un testo, ma un autore da rappresentare che possa produrre più romanzi.
Come genere è un romanzo di formazione con forte componente psicologica. Tratta tematiche quali dipendenze farmacologiche (benzodiazepine), alcol, violenza e traumi infantili. Il tutto sotto una cappa di predestinazione che può però essere evitata esondando dal solco delle proprie convinzioni e abitudini.
Ha una connotazione territoriale (Toscana e Marche) molto accentuata tramite il richiamo ad artisti (musica, pittura e letteratura) nati e vissuti in queste regioni.
La vera protagonista di tutto il romanzo è l'ansia.
Come lunghezza 155 cartelle.



[highlight defaultattr=][/highlight]
belin 300, un investimento :). vero che ci sono altre case editrici che chiedo anche 500 euro. comunque bene, mi fa piacere che sia andato tutto bene

Re: [Agenzia] Kalama

13
eliant ha scritto: @Sjø

ciao! posso chiederti quale delle schede di valutazione che hai ricevuto (tra Kalama, Trentin e Ceccacci) ti è sembrata più esaustiva, professionale e adeguata rispetto al costo? Ti ringrazio moltissimo
Ciao! Allora in ordine: Kalama, Ceccacci e Trentin (quest'ultima non è nemmeno paragonabile alle altre due ma c'è da dire che ha un terzo del prezzo). Quello che ho notato è proprio il giudizio sul manoscritto: agli antipodi fra le prime due e la terza. Anche la scheda dell'agenzia che mi aveva preso (non come autore ma per il singolo testo) due anni prima era molto esaustiva, al pari di quella di Kalama.
«Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato».
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby

Re: [Agenzia] Kalama

15
Buonasera a tutti,

vi aggiorno.
Come scritto poco sopra stavamo attendendo una risposta da ottobre 2020, una da giugno 2021 e l'altra da novembre 2021: tre big.
Le due case editrici di giugno 2021 e novembre 2021 hanno rifiutato il romanzo. Per quella di ottobre 2020 siamo ancora in attesa.
L'agente ha inviato, pochi giorni fa, a un'altra big e, la prossima settimana, dovrebbe proporre ad altre tre case editrici (2 big e 1 piccola ma di alta qualità).
Ha deciso per invii multipli (anche se in genere lui si muove in maniera molto mirata: con uno o due invii al massimo) perché ritiene che sto aspettando da troppo: da maggio 2019 a giugno 2020 con un'altra agenzia che aveva deciso di tentare di piazzare il mio testo ma non rappresentare (per il momento) me (poi in pandemia mi dissero che non ce la facevano a gestire bene il mio romanzo, che lavorando solo con grandi editori avrebbero avuto difficoltà a trovarne uno vista la situazione. Non mi abbandonarono, ma mi suggerirono di cercare un'altra agenzia che mi rappresentasse come autore. Qualora non fossi riuscito sarei rimasto con loro ma in stallo). Da ottobre 2020 con Kalama. Sono, quindi, quasi tre anni in tutto.
Le prossime letture dovrebbero essere più rapide: vi aggiornerò.
Se ci sono domande sono qui.
Per @Boyle22  : ciao. Ho speso 300 euro all'inizio per la scheda di lettura poi, dopo il responso positivo, la rappresentanza è gratuita. Non ho capito cosa intendi per "impiegano uno o due mesi". Se intendi per la scheda di lettura credo che dipenda da caso a caso. Con me sono stati rapidi e hanno rispettato le tempistiche promesse. Per quando riguarda quali editori mi sembrerebbe poco rispettoso, nei confronti di Kalama, riportare quali siano. Quello che posso dirti è che hanno rapporti, per quel che vedo, con editori di qualità: sia grandi, medi che piccoli.
Hanno da poco piazzato una esordiente in Einaudi (questo lo posso dire perché la notizia è pubblicata anche sul loro profilo facebook), una in Salani (una ex maestra che compirà 80 anni il prossimo anno) e un'altra in Rizzoli.
A proposito di grandi, medi e piccoli editori (di qualità) non so cosa augurarmi per il mio romanzo, di sicuro un editore che si innamori della mia scrittura: secondo me è la pragmatica chiave del sogno quando lo vedi più vicino al suolo della realtà. Su questo si potrebbe aprire una nuova discussione però.
«Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato».
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby

Re: [Agenzia] Kalama

16
@Sjø Ti faccio gli auguri più sinceri per il successo della tua opera. A prescindere, mi chiedo se valga la pena di  pagare e poi attendere anni nell'aspettativa che l'agenzia riesca a procurare un contratto con una big dell'editoria, dico big perché per arrivare alle piccole CE, che siano di qualità o meno, non dovrebbe essere necessario allungare i tempi, oltre che spendere soldi, tramite un'agenzia, anche se accreditata come pare che sia Kalama. Permettimi anche di avere qualche dubbio sulla gratuità della rappresentanza: se l'agenzia non percepisse, giustamente, una percentuale sulle royalties starebbe facendo beneficenza, e comunque non avrebbe alcun interesse a raggiungere l'obiettivo promesso. La cointeressenza è, a mio modesto avviso, l'unica garanzia per l'autore che l'agente si sbatta per procurargli un contratto vantaggioso.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: [Agenzia] Kalama

17
Cheguevara ha scritto: @Sjø Ti faccio gli auguri più sinceri per il successo della tua opera. A prescindere, mi chiedo se valga la pena di  pagare e poi attendere anni nell'aspettativa che l'agenzia riesca a procurare un contratto con una big dell'editoria, dico big perché per arrivare alle piccole CE, che siano di qualità o meno, non dovrebbe essere necessario allungare i tempi, oltre che spendere soldi, tramite un'agenzia, anche se accreditata come pare che sia Kalama. Permettimi anche di avere qualche dubbio sulla gratuità della rappresentanza: se l'agenzia non percepisse, giustamente, una percentuale sulle royalties starebbe facendo beneficenza, e comunque non avrebbe alcun interesse a raggiungere l'obiettivo promesso. La cointeressenza è, a mio modesto avviso, l'unica garanzia per l'autore che l'agente si sbatta per procurargli un contratto vantaggioso.
Grazie! No perdonami, forse mi sono spiegato male io: intendevo gratuita nel senso che non ho dovuto pagare altro dopo la scheda, ma che percepiranno solo una percentuale sulle royalties ed eventuali anticipi (l'ho scritto anche poco sopra, rispondendo a una tua domanda).

Sul discorso piccole CE di qualità potresti aver ragione.
«Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato».
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby

Re: [Agenzia] Kalama

19
eliant ha scritto: @Sjø Ciao, perdonami se ti disturbo ancora. Posso chiederti di cosa era comprensiva la scheda di Kalama? Redigono anche sinossi o presentazioni generiche? Ti ringrazio, e in bocca al lupo per la pubblicazione!
Ciao.
Una scheda di cinque cartelle dove sono stati analizzati: trama, struttura, stile, personaggi e conclude con un'argomentazione dettagliata che mette in luce punti di forza e quelli un po' più deboli.
La sinossi l'avevo già scritta e stanno utilizzando quella per gli invii.
Viva il lupo!
«Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato».
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby

Re: [Agenzia] Kalama

20
Grazie alla calda recensione di @Sjø su Kamala, ho voluto provare: ho investito i 300 euro e ho inviato tutto il materiale che l'agenzia richiede.
Non ho avuto immediata risposta, e dopo un paio di giorni (siccome avevo fatto un bonifico e non sapevo se era andato nel nulla o arrivato a destino) ho chiesto se avevano ricevuto soldini e materiale.
Il giorno dopo ho ricevuto una mail di conferma che mi tranquillizzava, dove mi veniva indicata la data in cui riceverò la scheda di valutazione: due mesi esatti. 

Incrocio le dita...  condividerò con voi la valutazione ed eventuali gioie e dolori.

Re: [Agenzia] Kalama

22
Aggiornamento: questa mattina ho finalmente ricevuto la scheda di valutazione. Lunga poco più di tre cartelle, fornisce una visione d'insieme senza scendere nel dettaglio; declina, all'interno dei vari paragrafi, la spiegazione della stessa criticità (nel mio caso, la mancanza del fatto narrativo a sostegno del linguaggio cerebrale e letterario). Trovo che sia valida: non dice nulla che nel profondo non mi senta di condividere. Bisogna comunque considerarne la stringatezza, dal momento che non è particolarmente funzionale ai suggerimenti di editing proposti. La scheda contiene anche dei consigli di lettura che ho trovato pertinenti.
Rispondi

Torna a “Agenzie”

cron