Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

76
Mattia

C'è una strana polverina sul corpo del defunto dico, indicando quanto scoperto a chi è nella stanza con me, alzando anche il biglietto da visita per ispezionarlo meglio, cercando qualche altra informazione oltre a quello che, penso, sia il nome ah, qualcuno sa leggere il cinese? Purtroppo è una lingua che non ho mai approfondito; potremmo chiedere alla servitù, credo che un asiatico sia abbastanza facile da riconoscere 

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

77
Eleonor

Quest'uomo non mi piace, il suo tono accusatorio mi sembra tipico di chi attacca per difendersi. Non so cosa sia successo nell'altra stanza, ma ho l'impressione che sappia molto più di quello che sta dicendo a parole.
[Master: posso fare un tiro su qualcuna delle mie caratteristiche per provare a capire se Napoleon sta mentendo?]
Vedo che si avvicina all'altro uomo, il giardiniere. Le sue intenzioni non mi sembrano buone e ci manca solo che qui si scateni un litigio, siamo in tanti e stanno dicendo tutti cose strane.
Cerco di mettermi in mezzo fra lui e il giardiniere, per evitare che gli vada più vicino e possa fargli male e parlo a Napoleon per cercare di prendere tempo e farlo parlare. 
<Suvvia, cerchi di essere ragionevole. Risponda alle domande di quel signore, aiuterà tutti noi.>
Tanto la notte capirà: http://www.argentovivoedizioni.it/scheda.aspx?k=capira
"Anna, non fare come quelle band che mi parlano del loro secondo disco quando devono ancora pubblicare il primo!" (cit.)

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

78
Comincio a non sopportare questo caos. 
Sono qui, sulla soglia, e penso che dovrei dividermi in due: una parte di me dovrebbe rimanere nello studio, per aiutare quel ragazzo a soccorrere Miss Brown, che pare abbia avuto un altro malore; l'altra metà dovrebbe tornare nell'anticamera, dove tutte quelle persone sbraitano e si agitano. Ecco, difatti vedo Napoleon avvicinarsi. Cosa vuole? Sembra quasi che cerchi protezione.

Ora, però, non posso tornare in anticamera, perché sento il giovane dall'accento italiano nominare la servitù a proposito di qualche scritta in cinese, o almeno così mi pare, ma soprattutto perché noto con grande disappunto che ha tra le mani uno dei preziosi manoscritti del mio padrone! 
Non posso di certo lasciare quell'uomo sconosciuto lì, nel mezzo dello studio e accanto al corpo senza vita del signor Gabriel, senza prima averlo informato che quei volumi sono preziosissimi e vanno maneggiati con estrema cura.

 
https://www.amazon.it/rosa-spinoZa-gust ... B09HP1S45C

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

79
Oliver osservando a fondo la polverina bianca nota che si tratta probabilmente di residui di una sostanza chimica. Se lo desidera può prelevarne un campione considerando che, una volta che Sarah sviene, il camino si spegne di colpo e cessano i giochi di luci al suo interno.

Napoleon, intanto, messo alle strette da Amilcare, confessa che Xi L'ing è un noto spacciatore cinese con cui Gabriel era in affari da due mesi e da cui si riforniva per utilizzare una speciale droga che gli permetteva di accrescere il suo quoziente intellettivo e comprendere le supreme scienze.

Il giardiniere a sua volta spiega che all'interno dell'armadio c'erano dei solventi con i quali Napoleon aveva tentato di sbarazzarsi della droga per rischiare di non screditare la figura della vittima.

Nel frattempo Mattia e Lula discutono sull'importanza del manoscritto mentre il giovane italiano pur non comprendendo le scritte in cinese nota un marchio di un occhio sul dorso di quel libro.

Eleonor infine mentre si trova nell'anticamera con gli altri che sono distratti dal racconto di Napoleon e del giardiniere sente un sibilo sinistro provenire dalla cucina e poi l'abbaiare e il latrare dei cani come a segnalare presenze all'esterno.

Buon gioco.

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

81
Eleanor

Cerco di capire se il sibilo che sento può essere di origine animale (tipo sibilo di un serpente) o di qualcosa di inanimato (tipo sibili di una pentola a pressione, per intenderci). Che tiro devo fare @cuissineHugo
Tanto la notte capirà: http://www.argentovivoedizioni.it/scheda.aspx?k=capira
"Anna, non fare come quelle band che mi parlano del loro secondo disco quando devono ancora pubblicare il primo!" (cit.)

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

83
Droga per accrescere il quoziente intellettivo. Tentativi di sbarazzarsi di essa. Scienze supreme. Un manoscritto con sulla copertina un segno simile a quello che ha il giardiniere addosso. Sapevo che gli studi di La Fontaine erano particolari, ma la faccenda sta prendendo una piega sempre più scura.
<<Come si è procurato quella cosa che ha sul collo?>> chiedo al giardiniere.
Esistono molti mondi: reali, immaginari. Non importa la loro natura: da ognuno di essi si può apprendere qualcosa.
https://www.lestradedeimondi.com/

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

84
Spoiler
Tiro su Individuare: 64. Come al solito Eleanor non ha capito niente.  :D
Mi avvicino alla domestica e cerco di richiamare l'attenzione sul rumore che arriva dalla cucina. 
<<Mi perdoni signora, non la voglio disturbare, ma sente anche lei questo rumore che viene dalla cucina? Aveva lasciato per caso qualcosa sul fuoco?>>
Quanto ai cani, penso che forse questa è l'ora del loro pasto quotidiano, immagino che abbiano fame e che stiano abbaiando per richiamare l'attenzione su di loro. 
Tanto la notte capirà: http://www.argentovivoedizioni.it/scheda.aspx?k=capira
"Anna, non fare come quelle band che mi parlano del loro secondo disco quando devono ancora pubblicare il primo!" (cit.)

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

87
Le supreme scienze. Se Gabriel si è lasciato coinvolgere fino a questo punto deve proprio aver perso la testa. Ricordo un accenno che mi fece tempo fa a cui non avevo dato peso. Mi erano sembrate solo sciocche superstizioni, ma ora è necessario saperne di più.
Qualcuno ha trovato il libro in cinese a cui Gabriel teneva così tanto. Nella libreria dovrebbe esserci qualcosa che ci possa illuminare.
La libreria si trova nello studio dove il corpo di Gabriel emana ancora quello strano odore.
Chiedo a Lula:
<< Da quanto tempo non spolveri la libreria?>>
Vorrei solo capire quali libri Gabriel abbia consultato più di recente.

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

88
Lula

Bene, quel giovane mi dice di essere un antiquario. Così, almeno, non dovrò preoccuparmi di come maneggia i volumi: lascio che si accosti di nuovo alla libreria per cercare non so cosa su un marchio a forma di occhio. Perché i cani abbaiano tanto? Eppure hanno mangiato. 
Mi volto per entrare di nuovo nell'anticamera e vedo Eleanor che si avvicina per chiedermi se questo strano sibilo, che ora sento anch'io, provenga dalla cucina.

<<No, non è possibile che ci siano fuochi accesi. Poco fa ho spento il bollitore per il tè e chiuso il rubinetto del gas. A proposito, il tè! Qualcuno ne gradisce una tazza, prima che l'acqua si raffreddi?>>

Non faccio in tempo a concludere la frase che Amilcare, con uno sguardo preoccupato, mi chiede da quanto non spolvero la libreria. Strana domanda, chissà a cosa gli serve saperlo.

<<Spolvero i libri antichi tutti i giorni, secondo il volere del signor Gabriel. Significa che tutti i santi giorni, a parte questi ultimi e non per mia scelta, pulisco con un piumino speciale tutta la libreria che occupa la parete in fondo allo studio, dove quel giovane antiquario ha preso il volume rosso. Le altre librerie di casa, quelle che custodiscono i libri più recenti, le spolvero, a rotazione, una volta alla settimana. Amilcare, posso portarti una tazza di tè zuccherato? Sei pallidissimo. Ho fatto anche le madeleine.>>
https://www.amazon.it/rosa-spinoZa-gust ... B09HP1S45C

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

89
Oliver spossato si addormenta. (@A Silent Kotobi  se vuoi rientrare in gioco fammi sapere)

Il giardiniere incalzato da Grant scoppia a piangere in un pianto sommesso e inconsolabile, poi le pupille gli si tingono di rosso e una voce di bambino disorientato gli fuoriesce dalla gola: « Sono stato costretto a marchiarmi se non volevo rischiare la vita, la chiave sono le supreme geometrie, non so cosa significhino» Tace a lungo e poi con un filo di voce inizia a sussurrare una serie di numeri e lettere apparentemente senza senso.

Istintivo al dire del giardiniere, Napoleon cerca di coprirsi il polso destro con la mano. Amilcare può tentare un tiro su individuare per scoprire cosa sta cercando di occultare.

Mattia, intanto, legge su un altro volume un titolo "L'occhio del ciclone" e nota che al suo interno vi è un foglietto ingiallito; se lo desidera può prenderlo e leggerne il contenuto e dichiarare se vuole condividere o meno questa informazione con il resto del gruppo.

Eleanor si distrae con Lula e i suoi discorsi sul the ma a un certo punto entrambe odono un latrato più forte e rumore di stoviglie che cadono dalla cucina come se un animale, probabilmente simile a un cane, fosse entrato nella villa dalla finestra delle cucine.

Buon gioco

@Bardo96  @Poldo  @Ippolita  @M.T.  @pale star 

 

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

90
Le supreme geometrie: sembra che abbiano un ruolo importante in quello che sta succedendo.
Estraggo il taccuino che ho nella tasca e cerco di segnare i numeri e le parole che il giardiniere sta sussurrando: forse sono un indizio per svelare il mistero calato su questa casa.
Esistono molti mondi: reali, immaginari. Non importa la loro natura: da ognuno di essi si può apprendere qualcosa.
https://www.lestradedeimondi.com/

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

91
Eleanor.

Chiedo scusa a Lula, mi avvicino alla porta della cucina e la apro. Non entro nella stanza ma osservo e cerco di capire la causa di questo frastuono. 
(quindi, per farmi capire meglio, afferro la maniglia o il pomello della porta con il braccio teso, in modo da tenermi un minimo a distanza, e guardo dentro)
Tanto la notte capirà: http://www.argentovivoedizioni.it/scheda.aspx?k=capira
"Anna, non fare come quelle band che mi parlano del loro secondo disco quando devono ancora pubblicare il primo!" (cit.)

Re: [1]Campagna - Il mistero di La Fontaine

92
Mattia 

Prendo il foglietto e lo leggo in silenzio, per poi tornare verso gli altri e cercare di iniziare a mettere assieme qualche pezzo di questi indizi sparsi 
Domando scusa, vogliamo tentare di fare il punto della situazione? È chiaro che, sebbene ci sia un morto, non credo si possa parlare di omicidio, o almeno che questo è l’omicidio più strano di cui abbia mai sentito parlare
Rispondi

Torna a “Giochi di ruolo”