Re: Situazione Ucraina-Russia

1601
Arrivano nuove notizie: dopo il farneticante discorso di Putin, i russi che possono scappano via, tutti i voli verso altre nazioni sono strapieni. L'icona pop che è un'istituzione in Russia, la cantante settantatreenne Pugaceva, sfida apertamente il Cremlino condannando l'azione militare di Putin e invitandolo a inserirla nella nutrita lista di proscrizione in cui figurano le presunte spie straniere e i presunti nemici della patria. La Cina dopo il rifiuto a fornire appoggio alla guerra di Putin, rincara la dose invitandolo a trattare e dichiarandosi disponibile a fare da mediatore. Gli Usa hanno diffidato Putin dall'usare l'arma nucleare tattica, assicurando che in tale eventualità interverrebbero direttamente. Il richiamo alle armi di trecentomila riservisti semina ulteriore malcontento, trattandosi non più dei figli, ma dei pilastri delle famiglie. Forse lo Zar criminale ha sbagliato ancora una volta i suoi calcoli, così che la sua posizione traballa sempre più. Forse la sua deposizione è più vicina di quanto immaginiamo.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: Situazione Ucraina-Russia

1602
Cheguevara ha scritto: in questo Paese la dittatura l'abbiamo subita per un ventennio, a
Ma secondo te, i fatti di Genova, dove massacrarono di botte inermi cittadini, rei solo di aver partecipato civilmente alla protesta, non è una manifestazione di dittatura? Neanche un anno è passato dal vedere le manganellate, e teste rotte, della gente che giustamente protestava per i diritti calpestati da Conte & Speranza & company. A Torino, dove vi sono state le manifestazioni  con più  adesioni, " picchiatori scelti" della Polizia, hanno rotto tante di quelle teste, pure di povere ragazze. E l'obbligo vaccinale dove lo mettiamo? Gli arresti ai domiciliari dove li mettiamo? Anche in Cina e Iran, se ti fai gli affari tuoi nessuno ti rompe. Anche qui in Italia, se protesti, ricevi manganellate, ritrovandoti pure nelle caserme per incuterti paura. Hai idea di quanti fermi sono stati eseguiti, sulle persone che pacificamente manifestavano? E voi la chiamate democrazia. Ma certo! Quella del silenzio e del non rompere le balle. Ciao.

Re: Situazione Ucraina-Russia

1603
@bestseller2020 Come al solito, fai confusione: è proprio il contrario di quello che dici. Nelle forze dell'ordine esiste una nutrita frangia di simpatizzanti fascisti, che è distribuita in tutti i livelli della catena di comando, ed è responsabile dei fatti di Genova, di qualche abuso nei fermi ingiustificati e delle manganellate a persone inermi, sfociate anche nell'omicidio, come per Cucchi e altri. L'obbligo vaccinale, istituito per salvaguardare la comunità da una pandemia, non c'entra un tubo e può essere considerato un abuso solo da chi non conosce la Costituzione o la fraintende volutamente, come i no-vax, quasi tutti confluiti, guarda caso, nei pro-Putin. Gli arresti domiciliari per reati minori sono una prova del rispetto, fin dove possibile, dei diritti umani. Sul discorso di farsi i fatti propri a ogni costo, preferisco stendere un velo pietoso. Saluti.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: Situazione Ucraina-Russia

1604
Cheguevara ha scritto: dopo il farneticante discorso di Putin, i russi che possono scappano via, tutti i voli verso altre nazioni sono strapieni.
Naturalmente questa è una fake news, perchè in realtà è una messinscena del governo per far credere ai nemici che la Russia è in crisi e spingerli ad abbassare la guardia, così da colpirli e annientarli in un sol colpo, facendo vedere qual è il vero potere della Grande Madre Russia.

@Cheguevara Ti sei dimenticato che Salvini e la destra difendevano le forze dell'ordine proprio delle cose che tu citi? Il caso Cucchi nè è esempio eclatante. E pure quello della caserma di Piacenza.
bestseller2020 ha scritto: E l'obbligo vaccinale dove lo mettiamo?
Ha salvato vite umane. E ha fatto risparmiare soldi sulle cure ospedaliere. Ma come dici tu, è un atto dittatura: bisognava lasciare le persone libere di ammalarsi e morire.
Esistono molti mondi: reali, immaginari. Non importa la loro natura: da ognuno di essi si può apprendere qualcosa.
https://www.lestradedeimondi.com/

Re: Situazione Ucraina-Russia

1605
M.T. ha scritto: @Cheguevara Ti sei dimenticato che Salvini e la destra difendevano le forze dell'ordine proprio delle cose che tu citi? Il caso Cucchi nè è esempio eclatante. E pure quello della caserma di Piacenza.
Forse volevi citare @bestseller2020: con me sfondi una porta aperta.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: Situazione Ucraina-Russia

1607
Cheguevara ha scritto: Forse lo Zar criminale ha sbagliato ancora una volta i suoi calcoli, così che la sua posizione traballa sempre più
I calcoli li ha sbagliati tutti fin dall'inizio. Iniziare questa guerra, anche al di là delle considerazioni legali o morali, è stato un errore strategico. Lui era davvero convinto di conquistare l'Ucraina in pochi giorni, senza incontrare resistenza, questo è ormai evidente.
Il problema è che i dittatori come Putin non possono permettersi errori del genere. Alla conferenza di Samarcanda si è trovato di fronte all'ostilità di tutti i suoi alleati, e ha promesso di finire la guerra in fretta. Avrebbe potuto finirla subito, ritirandosi, ma ero certa che intendesse tutt'altro.
Non ha dichiarato apertamente guerra, ma rendendo in fretta e furia il Donbass territorio russo con un "referendum" (secondo me, per fare prima, le schede arriveranno già precompilate  :lol: ) potrà legittimare l'invio di soldati e qualunque altro mezzo di "difesa". Sono d'accordo coi commentatori ufficiali che è una mossa disperata, di qualcuno che è disposto a tutto pur di non perdere. I rischi sono tanti, da un'escalation militare a rivolte interne (non molti russi saranno contenti di veder partire i parenti per una guerra che non gli interessa).
Come ha sbagliato i calcoli precedenti, facilmente sbaglierà ancora. Spero solo che in questo caso le scelte infelici si ritorcano solo contro di lui e non contro gli ucraini e i loro alleati.
Non sono un visionario. Mi professo un idealista pratico. (Gandhi)
Qualunque sia il tuo nome (HarperCollins)
La salvatrice di libri orfani (Alcheringa)
Il lato sbagliato del cielo (Arkadia)
Il tredicesimo segno (Words)

Re: Situazione Ucraina-Russia

1608
Silverwillow ha scritto: I rischi sono tanti, da un'escalation militare a rivolte interne (non molti russi saranno contenti di veder partire i parenti per una guerra che non gli interessa).
Pare che le rivolte siano già iniziate. La polizia arresta i manifestanti che, al momento, sono in quantità tale da essere controllabili. Quando diventeranno milioni (e lo diventeranno) sarà come tentare di svuotare il mare con un bicchiere. I dittatori cadono quando perdono, e Putin sta perdendo su tutti i fronti.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: Situazione Ucraina-Russia

1609
Cheguevara ha scritto: Gli arresti domiciliari per reati minori sono una prova del rispetto, fin dove possibile, dei diritti umani. Sul discorso di farsi i fatti propri a ogni costo, preferisco stendere un velo pietoso. Saluti.
Non mi sono spiegato bene, anche se seguivi il mio discorso, lo avresti capito. Io parlavo degli arresti domiciliari a causa lockdown.
M.T. ha scritto: Ha salvato vite umane. E ha fatto risparmiare soldi sulle cure ospedaliere. Ma come dici tu, è un atto dittatura: bisognava lasciare le persone libere di ammalarsi e morire.
Questo è la tua convinzione e te la lascio pure.  :facepalm:
Cheguevara ha scritto: non c'entra un tubo e può essere considerato un abuso solo da chi non conosce la Costituzione o la fraintende volutamente, come i no-vax, 
Io sono uno che non si è vaccinato e sto benissimo. Forse sei tu che non conosci la Costituzione. Esiste quella che è chiamata l'interpretazione per permettere tutte le cazzate al Governo. Ti rendo noto che ho fatto diverse denunce per tali fatti, proprio perché, nessuno  può insegnarmela.
Se decidi di affrontare l'argomento, io sono disponibile. Sempre cordialmente. Ciao

Re: Situazione Ucraina-Russia

1610
@bestseller2020 Credo che, piuttosto che incolpare gli altri di non capire quello che volevi dire - cosa che accade di frequente - dovresti imparare a spiegarti meglio. Il fatto che tu, non vaccinato, stai benissimo, mi fa piacere per te, ma non dimostra un beneamato tubo: ad esempio anche io, che ho fatto tre vaccinazioni, sto benissimo: e allora? L'interpretazione della costituzione, come quella di qualsiasi legge, non è demandata a chiunque, ma ai giuristi, ai giudici della Consulta e a quelli dei tribunali, persone che si presume possano insegnare molto sia a te, che a me, sull'argomento. Non sei stanco di sparare a zero su tutto ciò che ti circonda? Di cose che non vanno ce ne sono state, ce ne sono e ce ne saranno sempre, ma non è proclamando lo schifo generale che si possa cercare di migliorare la situazione: ci sono anche molte cose che, invece, vanno bene, anche se in tempi di crisi rischiano di peggiorare e se ci sono in giro tanti avvoltoi pronti ad approfittare della situazione. Non è pensando ai fatti nostri - per usare le tue parole - che contribuiremo a un qualsiasi cambiamento.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: Situazione Ucraina-Russia

1611
bestseller2020 ha scritto: Questo è la tua convinzione e te la lascio pure.  :facepalm:
Riassumento il ragionamento è "io sto bene, quindi anche gli altri non hanno bisogno del vaccino". Peccato che ci siano i fragili, visto che non siamo tutti uguali. Un singolo individuo non è al centro di tutto: oltre che presunzione, è pure ignoranza.
Ti ha già risposto @Cheguevara 
Cheguevara ha scritto: Il fatto che tu, non vaccinato, stai benissimo, mi fa piacere per te, ma non dimostra un beneamato tubo
Esistono molti mondi: reali, immaginari. Non importa la loro natura: da ognuno di essi si può apprendere qualcosa.
https://www.lestradedeimondi.com/

Re: Situazione Ucraina-Russia

1612
Cheguevara ha scritto: Pare che le rivolte siano già iniziate. La polizia arresta i manifestanti che, al momento, sono in quantità tale da essere controllabili. Quando diventeranno milioni (e lo diventeranno) sarà come tentare di svuotare il mare con un bicchiere. I dittatori cadono quando perdono, e Putin sta perdendo su tutti i fronti.
Sì, l'ho visto, ma per ora protestano solo contro la coscrizione. Un po' poco, e un po' tardi (a molti di quelli che protestano o scappano finora non importava niente della guerra). Quando protesteranno per tutti gli altri crimini del loro governo, che di questo passo li ridurrà alla fame, forse ci potrà essere una svolta.
Cheguevara ha scritto: ad esempio anche io, che ho fatto tre vaccinazioni, sto benissimo: e allora?
Anch'io ho fatto tre vaccinazioni e non mi sono mai ammalata (anzi, l'essere fondamentalmente asociale mi tiene al riparo da qualunque virus :P ). Ma il fatto di non ammalarsi non dimostra niente di per sé, né in un senso né nell'altro.
Cheguevara ha scritto: ci sono anche molte cose che, invece, vanno bene, anche se in tempi di crisi rischiano di peggiorare e se ci sono in giro tanti avvoltoi pronti ad approfittare della situazione.
Se guardo la situazione in Iran o in Ucraina, mi riesce più facile mettere in prospettiva le mancanze della politica italiana. Ti fa pensare che in fin dei conti hai un tetto sulla testa e un lavoro, che nessuno ti spara contro, o ti arresta per come ti vesti o per cosa dici. Magari non è tutto perfetto, e capitano le ingiustizie o gli errori, ma la perfezione non esiste. Poter andare a dormire tranquilli e sicuri che non ci crollerà la casa addosso e che il giorno dopo ci sveglieremo, faremo colazione e correremo per non tardare al lavoro, o per tutte le altre incombenze quotidiane, è una certezza per noi scontata, ma in gran parte del mondo non lo è. È senz'altro giusto lottare per estendere il più possibile i diritti, ma non ha senso lamentarsi e basta, perché in prospettiva abbiamo poco di cui lamentarci.
Mi pare che lamentarsi a vuoto sia lo sport nazionale preferito, dopo il calcio. E la cosa peggiore è che i più se la prendono col primo che vedono, non con la causa vera di un problema (troppa fatica, probabilmente).
Non sono un visionario. Mi professo un idealista pratico. (Gandhi)
Qualunque sia il tuo nome (HarperCollins)
La salvatrice di libri orfani (Alcheringa)
Il lato sbagliato del cielo (Arkadia)
Il tredicesimo segno (Words)

Re: Situazione Ucraina-Russia

1613
@Silverwillow Io credo che alla radice delle critiche ad ogni costo, come del non-voto, ci sia il qualunquismo accoppiato all'ignoranza. Il qualunquismo di chi si rinchiude nel suo orticello e se ne frega di ciò che accade in giro, a meno che non venga toccato direttamente:  se qualcosa lo scalfisce, tipo le bollette e l'aumento dei prezzi quando va a fare benzina o la spesa, si guarda finalmente intorno per stabilire di chi sia la colpa, e siccome la sua ignavia l'ha portato a essere ignorante, se la prende col governo del momento, senza chiedersi perché. A sua parziale scusante possiamo addurre le puttanate che ogni giorno ci ammanniscono i populisti, create proprio per far presa sull'ignoranza e sfruttarla a proprio vantaggio. Tra un paio di giorni la metà di italiani aventi diritto andrà a votare e se anche Meloni & C. ottenessero il 50%, sarebbe il 25% degli italiani ad averli votati. E' l'altra metà, quella dei non votanti, che consentirà loro di governare col solo 25% reale, non dimentichiamolo.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: Situazione Ucraina-Russia

1614
Il referendum in Ucraina di democratico non ha nulla, dato che i russi costringono con la forza a votare (e non è difficile capire cosa faranno votare).

Il patriarca di Mosca dimostra di essere rimasto mille anni fa (per far capire, ai tempi delle crociate) "Vai coraggiosamente a compiere il tuo dovere militare. E ricorda che se muori per il tuo Paese, sarai con Dio nel suo regno, gloria e vita eterna". E i russi dopo che i voli aerei per scappare sono stati esauriti, fuggono in auto e in bici; invece di fuggire, dovrebbero far scappare le loro guide dal paese (religiose e non).
Esistono molti mondi: reali, immaginari. Non importa la loro natura: da ognuno di essi si può apprendere qualcosa.
https://www.lestradedeimondi.com/

Re: Situazione Ucraina-Russia

1615
M.T. ha scritto: "Vai coraggiosamente a compiere il tuo dovere militare. E ricorda che se muori per il tuo Paese, sarai con Dio nel suo regno, gloria e vita eterna".
Ci manca solo "Dio lo vuole" per regredire di mille anni nella Storia. A questo punto, meglio essere musulmani jiahdisti, visto che Allah al Paradiso come premio ci aggiunge settanta vergini.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: Situazione Ucraina-Russia

1616
M.T. ha scritto: Peccato che ci siano i fragili, visto che non siamo tutti uguali. Un singolo individuo non è al centro di tutto: oltre che presunzione, è pure ignoranza.
Ti ha già risposto @Cheguevara 
Scusa un momento @M.T. ma vuoi fermarti un attimo a rileggerti cosa rispondi? Il mio intervento è stato sulla obbligatorietà indiscriminata. Che beata mazza c'entra che ci sono i fragili? Io non ho mai detto che siccome io non mi sono vaccinato e sto bene, neanche i fragili lo dovrebbero fare.  Questa è una scelta personale che tale deve rimanere. Ma certo? Adesso ricordo che il signor Speranza ha voluto obbligare tutti per proteggere i fragili. peccato che questi sieri non evitavano la trasmissione, al punto che cadeva il principio di protezione collettiva. Prima di dare a me dell'ignorante, rifletti se la tua non sia ignoranza della materia, oltre a rispondere senza stare in tema. A proposito. Siamo in quattro in famiglia tra cui la mia povera moglie disabile grave. Anche mia moglie si è rifiutata e sta bene. Non possono dire altrettanto, benché @Cheguevara dica di se stesso, ma un caso singolo non è quella realtà latente e di cui tanti se ne infischiano, riguardante i gravi eventi avversi sui giovani. Un saluto.
M.T. ha scritto: E i russi dopo che i voli aerei per scappare sono stati esauriti, fuggono in auto e in bici; invece di fuggire, dovrebbero far scappare le loro guide dal paese (religiose e non).
Hai ragione. Chi non vuole morire per gli interessi di pochi ha diritto di scappare. Ma stiamo attenti. Se il prossimo nostro governo rimanesse impantanato in questa crisi e coinvolto nella guerra (per Putin lo siamo già), sarebbero obbligati a sottostare agli interessi di USA & company ed entrare in guerra. Secondo te, dato che abbiamo un esercito ridotto all'osso, chi chiamerebbero sul fronte? Ci andate voi, pacifisti con i missili facili? Già vi vedo con cerbottane fionde. Vorrei coinvolgere il mio amico @Alberto Tosciri , con cui mi scuso per tirarlo in ballo, per chiedergli se l'esercito passerebbe a tutti un ARX100Beretta, o al posto suo, un vecchio MAB arrugginito. Vorrei chiedergli se ha esperienza sul fatto che un MAB può essere usato come scudo per le pallottole di un AK, dato che il Beretta è fatto di plastica. Deve essere leggero per poter essere usato anche dagli impiegati.

Scusate il sarcasmo, amici miei. Ma io vi vedrei scappare a gambe levate e pure a piedi nel momento che vi arrivasse la cartolina di chiamata alle armi. Ho paura che questa guerra per procura vi piaccia tanto, dato che la combattono gli altri, e pure con le armi nostre. Armi sì, ma uomini no. Ma come siamo coerenti. Un salutone.

Re: Situazione Ucraina-Russia

1617
bestseller2020 ha scritto: Scusa un momento @M.T. ma vuoi fermarti un attimo a rileggerti cosa rispondi? Il mio intervento è stato sulla obbligatorietà indiscriminata. Che beata mazza c'entra che ci sono i fragili? Io non ho mai detto che siccome io non mi sono vaccinato e sto bene, neanche i fragili lo dovrebbero fare.  Questa è una scelta personale che tale deve rimanere. Ma certo? Adesso ricordo che il signor Speranza ha voluto obbligare tutti per proteggere i fragili. peccato che questi sieri non evitavano la trasmissione, al punto che cadeva il principio di protezione collettiva. Prima di dare a me dell'ignorante, rifletti se la tua non sia ignoranza della materia, oltre a rispondere senza stare in tema. A proposito. Siamo in quattro in famiglia tra cui la mia povera moglie disabile grave. Anche mia moglie si è rifiutata e sta bene. Non possono dire altrettanto, benché @Cheguevara dica di se stesso, ma un caso singolo non è quella realtà latente e di cui tanti se ne infischiano, riguardante i gravi eventi avversi sui giovani.
Ma hai dimenticato quando non c'erano i vaccini quante migliaia di morti e contagi abbiamo avuto? E come i vaccini hanno protetto dalla pandemia?
Certo che i vaccini non arginavano la trasmissione, ma aumentavano la protezione dall'evoluzione più grave della malattia e dalla morte, non è poca cosa.
bestseller2020 ha scritto: per chiedergli se l'esercito passerebbe a tutti un ARX100Beretta, o al posto suo, un vecchio MAB
Probabilmente darebbero un FAL.
bestseller2020 ha scritto: Ho paura che questa guerra per procura vi piaccia tanto
bestseller2020 ha scritto: Ci andate voi, pacifisti con i missili facili?
https://m.facebook.com/photo.php?fbid=10227656311421456&id=1476871412&set=p.10227656311421456&source=47&__tn__=R

(P.s.: la guerra l'ha voluta Putin, mica noi. Ma come dice il Berlu, è stato costretto. Ah no, non è vero, abbiamo capito male come sempre, il Berlu non ha detto questo, ma ha riportato quello che hanno detto altri.)
Esistono molti mondi: reali, immaginari. Non importa la loro natura: da ognuno di essi si può apprendere qualcosa.
https://www.lestradedeimondi.com/

Re: Situazione Ucraina-Russia

1618
 A proposito del diritto della collettività che prevarrebbe su quella del singolo, cosa affermata dal Governo, leggete questo spezzone del mio ricorso contro l'obbligo vaccinale.

Per la Costituzione esiste il principio contrario, ossia: all'art. 3 statuisce che: "Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona".
Da ciò discende che il diritto alla vita è incondizionato, inderogabile ed indisponibile. Siffatta enunciazione normativa pone dei limiti concretamente: a) un limite al legislatore, il quale non può emanare norme che scalfiscano l'inviolabilità della vita umana;
b) un limite alla magistratura la quale non può, con Sentenza, subordinare l'indisponibilità della vita umana al principio dell'autodeterminazione della persona; infatti, ognuno dispone della sua vita come crede.
Ancora, secondo una qualificata dottrina l'eutanasia, ossia la "morte ex lege" non potrebbe compiersi nemmeno con Leggi di revisione costituzionale, atteso che queste Leggi incontrano il limite di non poter modificare la forma repubblicana, “a disegnare la quale concorre proprio
il principio personalistico”, che afferma il primato dell’uomo nei confronti dello Stato e lo colloca al centro dell’ordinamento giuridico.

Dal principio personalista discende che “ fine ultimo dell’organizzazione sociale è lo sviluppo di ogni singola persona umana“ e che di conseguenza non è la persona in funzione dello Stato, ma lo Stato in funzione della persona. Pertanto, il “riconoscimento” da parte della Repubblica dei diritti inviolabili dell’uomo sta a significare che tali diritti sono anteriori rispetto all’ordinamento giuridico e, quindi, non sono nella disponibilità dello Stato, che non può né comprimerli né disconoscerli.
Art. 13 della Costituzione: La libertà personale è inviolabile. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell'autorità giudiziaria.


Il Governo politico non è autorità giudiziaria, in quanto tale attività è un organo ben diviso tra i poteri dello Stato.


Il cittadino non è un soldato che giura fedeltà alla patria sino alla morte.
Al cittadino non può essere richiesta questa fedeltà a meno che ci sia da difendere con le armi la patria.


Che comunque neanche al militare può essere chiesto di rinunciare alla vita secondo il caso che non dovesse ritenere giusto o entrare nell'ambito della difesa dello Stato.


Ci sono dei limiti della applicazione delle leggi a protezione della collettività impattanti sul rischio e perdita della vita del singolo- il cittadino non giura fedeltà e non può essergli chiesto il sacrificio della sua vita- le questioni morali non costituiscono un obbligo del cittadino.

Il cittadino è vincolato alle leggi fin quando queste non lo obblighino al rischio della sua salute e vita.
Persino la costituzione dichiara che ogni vita è sacra e quindi anche quella di chi non vuole mettere a rischio la sua vita, come era sacra quella vita deceduta dopo il vaccino.


La vita di ogni cittadino è uguale e sullo stesso piano. Nessun Governo può decretare come necessaria alla causa la morte di nessuno, tanto meno necessaria, qualsiasi conseguenza nefasta di un vaccino sperimentale di cui non si conoscono i risultati a medio e lungo termine.


Inoltre il Governo politico attuale si fregia di procedere a tutela della collettività e dei deboli, dichiarando l'insussistenza del diritto del singolo...

Ciao 

Re: Situazione Ucraina-Russia

1620
@bestseller2020 Non sto a commentare la tua denuncia: i punti da contestare sarebbero tanti che non basterebbe una pagina intera del topic. Il video, poi, è un poema: complottismo elevato alla massima potenza, di cui il tuo conterraneo Arnaldo Vitangeli è uno dei tanti esponenti, fra loro collegati e sostenuti dall'ultradestra sovranista, come Casa Pound, da fuoriusciti del M5S e dal partito di Paragone. Un'accozzaglia di gente alle cui cure non affiderei il mio cane. Mi spiace per te: ti pensavo a un livello un po' superiore.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: Situazione Ucraina-Russia

1621
@bestseller2020 
Non scusarti per tirarmi in ballo, figurati.
Il fatto è che a questi signori piace sentire solo il loro di ballo, quello degli altri è sempre sbagliato a prescindere. Indice innegabile di elevata maturità come ragionano loro
Vorrei dire tante cose, lo sai, ma mi astengo, non perché sia difficile argomentare, ma perché inutile.

Provo lo stesso malessere che ho avuto nel vedere pochi giorni fa una turista in spiaggia, sulla cinquantina, mentre faceva il bagno con la mascherina indossata e i guanti e uno sguardo di estrema ottusa convinzione della giustezza del suo comportamento, guardando gli altri, me compreso, che respiravamo tranquilli senza mascherina da mesi, sai: poveri sardi selvaggi... ignorano... guardandoci con un'austera aria di indignazione da rasentare l'idiozia congenita.
Cosa potevo dire a una persona del genere? Avrebbe avuto un senso? No. Non avrebbe avuto alcun senso.

ps.
La vendemmia sta andando bene. Sono molto stanco ma contento. Non voglio rovinarmi quel po' di serenità che ogni tanto ho la fortuna di avere inoltrandomi in strade dove so che incontrerò persone e modi di pensare che ho sempre aborrito fin da bambino.


  

Re: Situazione Ucraina-Russia

1622
Alberto Tosciri ha scritto: Il fatto è che a questi signori piace sentire solo il loro di ballo, quello degli altri è sempre sbagliato a prescindere.
come ho scritto a @bestseller2020, bisogna andarci cauti a dare certi giudizi. Ho sempre cercato di essere corretto e rispettoso verso gli altri, ma sinceramente sto cominciando a stancarmi di leggere frasi del genere, visto che sono rivolte anche a me, facendo parte della discussione. Si additano quelli che non la pensano come voi perché dite che vi criticano, ma poi fate lo stesso, anzi, mettendovi sopra un gradino e considerando gli altri dei poveri mentecatti. Detta fuori dai denti, adesso basta essere perculati.
Esistono molti mondi: reali, immaginari. Non importa la loro natura: da ognuno di essi si può apprendere qualcosa.
https://www.lestradedeimondi.com/

Re: Situazione Ucraina-Russia

1623
@M.T. Che posso aggiungere? Che minchia c'entra il turista bagnante mascherato con guanti col discorso? E' solo un modo di buttarla in vacca. Io ho visto e sentito un sacco di imbecilli fare e dire le peggiori cavolate, e con ciò? Siamo alle comiche, spero solo che non siano le comiche finali.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: Situazione Ucraina-Russia

1625
Alberto Tosciri ha scritto: Meno male. Pensavo di essere l'unico anormale.
Infatti tu sei specializzato
A ognuno le sue specializzazioni: la tua è infilare in tutti gli interventi convinzioni religiose e terrapiattiste, ricostruzioni storiche pro-Hitler e pro-Putin, sbeffeggiamento di chi crede addirittura che siamo stati sulla Luna, e via farneticando. Naturalmente, per quanto mi riguarda, puoi continuare tranquillamente: a me di sicuro non rechi danno.   
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
Dea
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]
cron