Re: [Agenzia] Brassotti Agency & Associati

26
taxidriver ha scritto: Ma è davvero inutile nella situazione attuale rivolgersi a un'agenzia? 
Se chiedono di fare un editing a spese dell'autore è sempre sinonimo di spremitura dell'autore o ci sono agenzie che poi si interessano anche alla rappresentanza? In fondo è anche vero che molte CE tendono a esternalizzare il lavoro di editing.
Alla domanda è meglio, forse, rispondere in qualche topic apposito in cui si discute di agenzie, diversamente rischiamo di finire OT.

Re: [Agenzia] Brassotti Agency & Associati

27
taxidriver ha scritto: Se chiedono di fare un editing a spese dell'autore è sempre sinonimo di spremitura dell'autore o ci sono agenzie che poi si interessano anche alla rappresentanza?
Qui ci sono da fare diverse considerazioni... Diciamo che è buona norma presentare a un'agenzia o una casa editrice un testo nella migliore forma possibile, questo vuol dire evitare che ti vengano proposti subdoli servizi a pagamento, tipo correzione di bozze o editing, non necessari. Questo, innanzitutto, dovrebbe garantire una maggiore fiducia all'autore e quindi fargli comprendere che effettuare due, tre quattro o cinque editing, senza che il romanzo giunga mai a una pubblicazione, è sbagliato. Spetta sempre alle CE pubblicare i libri e se queste sono interessate investono per conformarlo poi alla loro linea editoriale. Ora, però, vorrei chiedere a voi, perché pagare più editing? Un editing, se fatto bene, basta e avanza, chi ne propone altri a vostre spese, per giunta, ci sta speculando, questo è ovvio, però, sempre più spesso, si legge di "autori spremuti"...
In ultimo, le agenzie letterarie si occupano della sola rappresentanza, le agenzie di servizi letterari, invece, si fanno pagare i servizi editoriali. Esistono poi delle agenzie letterarie che non fanno un vero è proprio scouting, ma chiedono una tassa di lettura, ovvero, sono costrette a leggere i romanzi per valutarne una collaborazione e quindi per farsi pagare hanno inventato una scheda di lettura (questo nel migliore dei casi, altri si fanno pagare anche per un semplice "no, non siamo interessati") spesso inutili. Io suggerisco, quindi, di rapportarsi a questi operatori editoriali chiedendo esclusivamente di compiere le loro attività, così come previsto, in più, evitando di voler "pubblicare a tutti i costi" il proprio romanzo e accettare anche i rifiuti, pure questi nascondono le loro ragioni.

Re: [Agenzia] Brassotti Agency & Associati

29
Certo @Uanema, d'altra parte è anche vero che chi cerca informazioni su un'agenzia o CE specifica, vuole conoscere le esperienze dirette su quella agenzia o CE, più che ricevere pareri personali generici. È per questo che esistono le sezioni apposite, per lasciare i topic di CE e agenzie il più possibile "intonsi" e facili da consultare, per le notizie di più stretto interesse.  ;)
Rispondi

Torna a “Agenzie”

cron