Attenzione! Il recupero dei contenuti è ancora in corso.

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

26
Naty, una curiosità: hai detto di aver firmato a giugno... Ma il gruppo whattsapp esisteva ancora? Se sì, che cosa vi veniva detto fino a pochi giorni fa? Andava tutto bene?

Per quanto riguarda il discorso di Wanderer, questa piccola CE di impegno ce ne metteva parecchio, ed è innegabile: c'erano diverse collaboratrici (alcune delle quali, tra l'altro, ora credo abbiano fondato una loro CE, non so se staccandosi dalla Maratta definitivamente o continuando a offrirle i propri servizi) molto prepatate ed esperte nella promozione.
La CE era molto attiva sui social e non solo, partecipava a fiere, organizzava presentazioni e persino interviste alla radio. A un certo punto, per alcuni autori (quelli i cui generi erano ritenuti più promettenti) , era passata alla distribuzione in libreria (fin lì, la pubblicazione avveniva esclusivamente su Amazon). 
L'impressione poteva essere che in alcuni casi avesse fatto il proverbiale passo più lungo della gamba, attraversando alcune grosse difficoltà in certi periodi, tant'è che ci sono state diverse rimodulazioni nel calendario delle pubblicazioni (cosa che, essendo ogni decisione effettuata alla luce del sole, aveva portato a non pochi attriti con gli autori). 
Se comunque si fa un salto sulla pagina FB, è palese come l'attività promozionale e i consueti post concernenti le anteprime o le presentazioni, negli ultimi mesi, si fossero sostanzialmente diradati, non lasciando presagire nulla di buono. 

Detto ciò, la mancanza di trasparenza con gli autori in questa fase lascia, per usare un eufemismo, assai perplessi. 

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

27
Horselover Fat ha scritto: ven set 24, 2021 5:18 pmPer quanto riguarda il discorso di Wanderer, questa piccola CE di impegno ce ne metteva parecchio, ed è innegabile: c'erano diverse collaboratrici (alcune delle quali, tra l'altro, ora credo abbiano fondato una loro CE, non so se staccandosi dalla Maratta definitivamente o continuando a offrirle i propri servizi) molto prepatate ed esperte nella promozione.
La CE era molto attiva sui social e non solo, partecipava a fiere, organizzava presentazioni e persino interviste alla radio. A un certo punto, per alcuni autori (quelli i cui generi erano ritenuti più promettenti) , era passata alla distribuzione in libreria (fin lì, la pubblicazione avveniva esclusivamente su Amazon). 
Non metto in dubbio (non avendone elementi) né l'impegno né le buone intenzioni, ma su alcune cose bisogna essere obiettivi: non me ne vogliate, ma il sito web dà l'impressione di una realtà un po' amatoriale e hobbistica, e la presenza di (addirittura) nove collane è velleitaria, per un piccolo editore. Inoltre, anche prima di questi sviluppi, qualche perplessità mi destava quel "Hai un libro nel cassetto e vuoi pubblicarlo GRATIS? Sei nel posto giusto!". Mi chiedo: ma come fa un editore ad essere così bendisposto verso nuove proposte - e a pubblicare un numero considerevole di libri - senza chiedere contributi agli autori e senza andare in perdita? Risposta: forse è andato in perdita... 
Le regole del cavaliere

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

28
Wanderer ha scritto: ven set 24, 2021 5:32 pm Non metto in dubbio (non avendone elementi) né l'impegno né le buone intenzioni, ma su alcune cose bisogna essere obiettivi: non me ne vogliate, ma il sito web dà l'impressione di una realtà un po' amatoriale e hobbistica, e la presenza di (addirittura) nove collane è velleitaria, per un piccolo editore. Inoltre, anche prima di questi sviluppi, qualche perplessità mi destava quel "Hai un libro nel cassetto e vuoi pubblicarlo GRATIS? Sei nel posto giusto!". Mi chiedo: ma come fa un editore ad essere così bendisposto verso nuove proposte - e a pubblicare un numero considerevole di libri - senza chiedere contributi agli autori e senza andare in perdita? Risposta: forse è andato in perdita... 
I motivi della decisione presa sono dichiaratamente economici. Il numero di libri pubblicati non è considerevole: sono due pubblicazioni al mese nel primo anno di attività, poi portate a una, poi... più nulla. I commenti positivi da parte di noi autori derivavano, soprattutto, dall'estrema cordialità del rapporto con la titolare. Nell'ultimo periodo credo che un grave lutto da essa subìto abbia innescato la spirale perversa che ha portato ad abbandonare a se stessa l'iniziativa editoriale. E' la mia opinione e, come sempre,  posso sbagliarmi. Comunque, mi dispiace, e non solo per me, ma per gli altri autori e, lasciatemelo dire, anche per l'editrice.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

29
@Horselover Fat 

Sinceramente non sono stata inserita in alcuna chat! Anzi, addirittura il contratto firmato mi è stato spedito così, in allegato senza nemmeno un buongiorno, cosa che mi lasciò perplessa dato che nel forum molti avevano parlato di lunghe conversazioni con la signora Maratta. Anche io ho notato un insolita interruzione dei post in estate e sperai fosse solo dovuto alle vacanze. Ero rimasta rassicurata dal fatto che mi avessero chiesto subito una biografia e la foto per il sito. 

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

30
Cheguevara ha scritto: ven set 24, 2021 5:52 pm I motivi della decisione presa sono dichiaratamente economici. Il numero di libri pubblicati non è considerevole: sono due pubblicazioni al mese nel primo anno di attività, poi portate a una, poi... più nulla. I commenti positivi da parte di noi autori derivavano, soprattutto, dall'estrema cordialità del rapporto con la titolare. Nell'ultimo periodo credo che un grave lutto da essa subìto abbia innescato la spirale perversa che ha portato ad abbandonare a se stessa l'iniziativa editoriale. E' la mia opinione e, come sempre,  posso sbagliarmi. Comunque, mi dispiace, e non solo per me, ma per gli altri autori e, lasciatemelo dire, anche per l'editrice.
Utili precisazioni, e mi dispiace se il motivo fosse quello che hai ipotizzato; anche se credo che una realtà aziendale - coinvolgendo altri soggetti - dovrebbe prescindere il più possibile da contingenze personali. Dato che però questo piccolo editore portava il nome della titolare... era inevitabile uno stretto legame. 
Le regole del cavaliere

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

31
Conosco la CE, l’editrice e il suo rapporto con gli autori.
Ciò premesso, fare allarmismo inutile facendo tra l’altro trapelare falsità e cattiveria oltre a danneggiare la reputazione della casa editrice, fa anche perdere di credibilità chi ha investito nel proprio sogno (cosa non facile, data la grande competizione in questo campo).
La Maratta non chiuderà. Lo deve agli autori a cui ha permesso di pubblicare i loro libri. E finché ci saranno quelli, la CE sarà ancora in piedi.

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

32
DottaJarvi ha scritto: gio set 30, 2021 6:59 pm Conosco la CE, l’editrice e il suo rapporto con gli autori.
Ciò premesso, fare allarmismo inutile facendo tra l’altro trapelare falsità e cattiveria oltre a danneggiare la reputazione della casa editrice, fa anche perdere di credibilità chi ha investito nel proprio sogno (cosa non facile, data la grande competizione in questo campo).
La Maratta non chiuderà. Lo deve agli autori a cui ha permesso di pubblicare i loro libri. E finché ci saranno quelli, la CE sarà ancora in piedi.
Non si tratta di allarmismo inutile, le falsità e la cattiveria sono mille miglia lontane dal mio modo di essere, se è a me che ti riferisci. Ho solo adempiuto al dovere di informare, senza commenti, gli aderenti al forum della situazione venutasi inopinatamente a creare da un giorno all'altro e, almeno per quanto mi riguarda, senza preavviso. Mi auguro anch'io che la CE non chiuda, anche se la decisione di non pubblicare più nulla (bada bene, non una sospensione, ma la cessazione), dopo i ripetuti rinvii (nel mio caso, quasi due anni dalla firma del contratto) porta ogni persona dotata di normale intelletto a pensarla diversamente. E, tanto per tornare ai fatti, una decisione di quel genere, secondo indiscutibili canoni di correttezza, avrebbe dovuto essere comunicata d'iniziativa a tutti gli autori e non come risposta, sollecitata dopo un mese di inutile attesa, a una mail. 
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

33
Scusa, Dottajarvi, ma puoi cortesemente argomentare in maniera meno vaga le tue accuse circa le "falsità" lasciate trapelare? Mica per niente, ma qui sono intervenuti almeno due degli (attualmente sotto contratto) autori che affermi di conoscere.
Uno dei due asserisce di riportare quanto gli è stato detto direttamente dalla CE in questione (tra l'altro con encomiabile equilibrio e obiettività nonostante il disagio provocatogli dalla mancata pubblicazione del suo romanzo) e l'altro dice di essere stato "rimosso" (foto e biografia) senza avviso dalla pagina web riservata agli autori.
Se ritieni che uno di loro stia mentendo, sarebbe il caso che tu ne specificassi le ragioni. 
Poi di quali "cattiverie" parli, se persino nei post intesi come "critici" non sono stati risparmiati gli elogi per la trasparenza (almeno sin qui) dell'editrice e per il grande impegno profuso in promozione e quant'altro? 

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

34
Al tempo del WD feci i miei complimenti a Monica Maratta, persona cordiale e cortese, realmente appassionata e interessata a portare avanti un progetto di qualità.
E li rinnovo adesso, sperando che la sua bella realtà non chiuda. Sarebbe un grande dispiacere, per tutti, lettori come me compresi. 
I miei migliori auguri a Monica e ai suoi autori. E in bocca al lupo per tutto (a tutti), in ogni caso. 

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

35
Ophelia03 ha scritto: sab ott 02, 2021 4:07 pm Al tempo del WD feci i miei complimenti a Monica Maratta, persona cordiale e cortese, realmente appassionata e interessata a portare avanti un progetto di qualità.
E li rinnovo adesso, sperando che la sua bella realtà non chiuda. Sarebbe un grande dispiacere, per tutti, lettori come me compresi. 
I miei migliori auguri a Monica e ai suoi autori. E in bocca al lupo per tutto (a tutti), in ogni caso. 
Per mero amore di cronaca: in data odierna il sito internet risulta irraggiungibile, mentre su FB mancano interventi da almeno un mese. Nessuna comunicazione ufficiale di chiusura ricevuta.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

37
Horselover Fat ha scritto: mer ott 27, 2021 7:20 pm In realtà su FB c'è un post di una decina di giorni fa in cui si accenna con apparente ottimismo a una certa  "aria di cambiamento".
Non saprei cosa pensare, a questo punto. 
Mah! A meno che il cambiamento non sia la chiusura, non saprei. Ho inviato una raccomandata il 25/09 e a tutt'oggi manco di riscontri.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

38
Rispondo alla domanda di Horseliver fat. La realtà nata da poco è una realtà a se stante con un concept editoriale totalmente diverso. Posso affermarlo perché sono il direttore editoriale di quella realtà. Nessuno stacco, nessun problema è sorto con la suddetta casa editrice ma si è dato vita a un progetto abbastanza vecchio che prende le radici dalla passione per i generi nerd.
Auguriamo alla Maratta il meglio e sono convinta che non ha mai smesso di crederci.

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

40
Alessandra76 ha scritto: mer gen 05, 2022 2:33 pm Rispondo alla domanda di Horseliver fat. La realtà nata da poco è una realtà a se stante con un concept editoriale totalmente diverso. Posso affermarlo perché sono il direttore editoriale di quella realtà. Nessuno stacco, nessun problema è sorto con la suddetta casa editrice ma si è dato vita a un progetto abbastanza vecchio che prende le radici dalla passione per i generi nerd.
Auguriamo alla Maratta il meglio e sono convinta che non ha mai smesso di crederci.
Credo di aver capito di quale realtà si tratti e, se è così, ci conosciamo e ti faccio, in ogni caso, gli auguri per la tua attività. Per quanto riguarda la Maratta, invece, penso proprio che abbia smesso di crederci, anzi, che abbia definitivamente lasciato andare tutto alla deriva, visto il persistente silenzio e l'assenza di risposte a raccomandate e mail.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

42
Horselover Fat ha scritto: mer gen 05, 2022 5:49 pm
Ciao, Cheguevara. Vedo con dispiacere che nulla si è mosso, nel frattempo. 
Il fatto che tu non abbia ricevuto risposte  in che posizione ti mette, dal punto di vista legale e soprattutto pratico? Hai cercato di sciogliere il contratto? Il romanzo che sarebbe dovuto uscire è bloccato o sei riuscito a rientrare in possesso dei diritti? 
Il contratto, per il libro non ancora pubblicato, era scaduto da un anno e ho inviato una raccomandata, come previsto dal contratto medesimo, per confermare l'annullamento senza penale. Nella stessa raccomandata ho chiesto di restituirmi in via bonaria la titolarità dei diritti sul testo già pubblicato, come concordato telefonicamente con la titolare: nessuna risposta, neanche a un sollecito via mail. Ogni commento è superfluo.
Mario Izzi
2025 - Sopravvissuti
(in)giustizia & dintorni
[/De gustibus non est sputazzellam (Antonio de Curtis, in arte Totò)]

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

43
Buongiorno,

aggiorno anch’io la mia situazione! Dopo aver mandato una mail a settembre per avere chiarezza sulle notizie trapelate qui sul web mi hanno risposto dicendomi che la casa non era in chiusura ma in stallo aspettando tempi migliori. Avrebbero quindi congelato le pubblicazioni. La cosa positiva almeno è che mi hanno dato il via libera per mandare il romanzo ad altre CE, cosa che ho fatto. Per fortuna a novembre ho ricevuto una nuova proposta di pubblicazione molto interessante che ho accettato! Ho quindi mandato una mail alla Maratta per informarli che ufficialmente scioglievo il contratto. Non mi hanno mai risposto.

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

44
Ciao, Naty. 
Sono contento che tu abbia risolto. Per sciogliere il contratto, comunque, ti consiglio di mandare una raccomandata a/r.
Io all'epoca lo feci, su richiesta proprio dell'editrice, anche se la raccomandata rimase ad ammuffire nell'ufficio postale senza mai essere ritirata, per poi essermi restituita qualche mese dopo, intatta. 
Ciò non cambia nulla ai fini dello scioglimento del contratto, ovviamente, poiché per legge il contenuto si ritiene accettato dal destinatario anche se nessuno ritira la lettera.
In bocca al lupo per il nuovo contratto (anche il mio romanzo, nel frattempo, dopo diverse vicissitudini, ha poi trovato casa altrove).
Un saluto. 

Re: [Casa editrice] Maratta edizioni

45
Scusate se rispondo a singhiozzo. Ma il lavoro è tanto. Intanto saluto il che e ci sentiamo presto. Per quanto riguarda la nuova realtà Saga edizioni ( nessun problema a nominarla) non ha proprio gli stessi collaboratori. Mi spiego. Io e l'editrice siamo freelance, nel senso che bazzichiamo in tante realtà ( lei di più e anche importanti) e quindi capita di trovarci nello stesso posto. Questo è la conseguenza di un mondo, forse un pò settario. E cosi è capitato con l'altra editor. Il disguido è nato per una mancanza di comunicazione, Nel senso che non si è detto magari il curriculum e quindi si può pensare che era la prima esperienza. Comunque per ogni domanda ci sono. Per quanto riguarda la CE non so dirvi nulla e spero che l'editoria non fagociti anche loro. Qualsiasi domanda io ci sono.
Rispondi

Torna a “Case editrici Free”

cron