Il Capodanno dei gommisti

1
IL CAPODANNO DEI GOMMISTI
MICROFARSA TRAGICA IN CINQUE BATTUTE (Omaggio a A.C.)


DRAMATIS PERSONAE:

Lo Speaker
1° Gommista
2° Gommista
Vezzosa gommista francese con cagnolino
Gran numero di gommisti con mogli, figli, amici, etc.
Orchestra


ATTO UNICO

SCENA UNICA

Notte di San Silvestro. Sala da ballo affollata di gommisti, con famiglie e amici al seguito. Sullo sfondo grande orologio con le lancette che indicano quasi mezzanotte. Lo speaker è al microfono, su un palco. Un’orchestra posizionata alla sua sinistra suona in sottofondo.

Lo Speaker: Meno tre, meno due, meno uno, è il 2021! Evviva!
1° Gommista: Goodyear!
2° Gommista: Goodyear!
Tutti (esultando a squarciagola e abbracciandosi): Goodyear! Goodyear! Goodyear!

In quel momento il cagnolino della vezzosa gommista francese sfugge dalle braccia della padroncina, attraversa la sala, spicca un balzo verso l’orchestra e, per tragica fatalità, finisce tra i piatti della batteria rimanendone orribilmente schiacciato.

Vezzosa gommista francese (con un urlo disperato): Michelin!

Il gelo scende sulla sala.

SIPARIO

Re: Il Capodanno dei gommisti

4
Er Sor Pud, ma che piacere! :asd:
Secondo me, grazie al senso dell’umorismo di cui sei dotato, potresti scrivere tante piccole perle; sarebbero un vero dono per questa sezione.
Di Campanile ho letto solo Il Povero Piero, di Tragedie in due battute, invece, ho letto l’anteprima e sicuramente lo acquisterò, grazie alla curiosità che mi ha suscitato ciò che tu definisci una str... :love:
Bravo @massimopud!

Re: Il Capodanno dei gommisti

6
Ciao @massimopud  , sono Maxgiglio, umorista compulsivo. Volevo trattenermi ma non ce l'ho fatta. Capisco l'omaggio al grande Campanile (o Campanilone, che dir si voglia) ma quando vedo cucinare un piatto con solo due ingredienti (Goodyear e Michelin) quando sul piano da lavoro ce ne sono disponibili tanti altri, mi viene da piangere. Cosa ti costava infilarci pure Pirelli e Continental? Quanto umorismo hai perso non sfruttando "l'equilibratura" e "la convergenza"? E cosa dire della 'pressione' che, tra l'altro, si misura in Bar? Capisco voler imitare la sinteticità del grande Campanile, ma quando c'è trippa per gatti, facciamoli mangiare, povere bestie.
Il gommista russo che si avvicina alla provocante rossa seduta al bancone e le chiede:
"Escort? - con chiaro riferimento al modello della Ford - Battistrada?"
Vedo che il mio commento è diventato più lungo della tua microfarsa, ma ti ho detto del mio problema comportamentale.
Spero tu possa apprezzare il mio commento e possa prenderlo come stimolo. L'umorismo è una cosa seria.
Chiudo proponendoti "Gli asparagi e l'immortalità dell'anima" (non citato nei commenti precedenti) e di partecipare ai miei "Giochi di lingua" pubblicato in Agorà.

Re: Il Capodanno dei gommisti

7
maxgiglio ha scritto: Capisco voler imitare la sinteticità del grande Campanile, ma quando c'è trippa per gatti, facciamoli mangiare, povere bestie.
Eh, lo so, altri buontemponi mi avevano suggerito che, visto il gelo che scende sulla sala, il finale poteva essere con i gommisti che montavano le gomme da neve e se ne andavano in silenzio e magari ci si poteva infilare anche un gommista interista che avrebbe montato le W Inter; però era un omaggio alle Tragedie in due battute, facendone cinque ho già sforato.
  ha scritto:maxgiglioSpero tu possa apprezzare il mio commento e possa prenderlo come stimolo. L'umorismo è una cosa seria.
Chiudo proponendoti "Gli asparagi e l'immortalità dell'anima" (non citato nei commenti precedenti) e di partecipare ai miei "Giochi di lingua" pubblicato in Agorà.
Be', certo che apprezzo, anch'io avrei pretese umoristiche, ma l'umorismo è il genere letterario al tempo stesso più difficile e più snobbato, pochissimi gli autori davvero bravi nel panorama italiano, per me i migliori del '900 sono stati Campanile, Manganelli e a modo suo (molto a modo suo) Gadda. Però il mio preferito in assoluto è di gran lunga Wodehouse.
Grazie della riesumazione, a risentirci.
Rispondi

Torna a “Teatro e sceneggiature”